Eni: -32% di utile di gruppo nel trimestre, crescono Plenitude e Sustainable Mobility | ESG News

Sustainable Supply Chain Finance

Eni facilita accesso al credito a fornitori impegnati in ESG

Eni ha messo a disposizione dei propri fornitori un nuovo modello digitale e legato alla sostenibilità per l’anticipazione dei crediti verso la società del cane a sei zampe erogata dai partner finanziari del programma. Lo strumento intende confermare l’impegno verso la supply chain dell’energia, in aggiunta al programma Basket Bond – Energia Sostenibile,

Grazie alla tecnologia di FinDynamic e alla collaborazione con Crédit Agricole e UniCredit per le attività finanziarie, i fornitori di Eni avranno quindi un’ulteriore possibilità di accesso al credito, beneficiando di condizioni economiche favorevoli. In particolare, accedendo al programma di Sustainable Supply Chain Finance, le aziende potranno richiedere il pagamento anticipato delle fatture emesse verso Eni attraverso la piattaforma digitale FinTech, messa a disposizione da FinDynamic.

In qualità di controparti bancarie (funders) selezionate da Eni per questo programma Crédit Agricole e UniCredit hanno avviato il processo per definire le modalità operative.

Le condizioni d’accesso al programma da parte delle imprese saranno collegate al loro impegno nel percorso di sviluppo sostenibile, coniugando in questo modo il miglioramento della gestione delle risorse finanziarie con quello delle performance ESG. A tal fine, le imprese utilizzeranno le funzionalità di Open-es, piattaforma digitale e alleanza tra mondo industriale, finanziario e associativo, dedicata alla crescita delle filiere sulle dimensioni della sostenibilità.

Con questo programma, si legge in una nota, Eni sottolinea l’importanza del coinvolgimento dell’intera catena di fornitura verso un percorso di crescita sostenibile.