Incentivi ESG

Prysmian: il cda allinea il Piano di Incentivazione di Lungo Termine agli obiettivi Science Based

Il consiglio di amministrazione di Prysmian ha aggiornato gli obiettivi del Piano di Incentivazione di Lungo Termine 2020-2022 per renderli coerenti con il cambio di strategia connesso alla recente adozione degli Science Based Targets (SBT) da parte della società leader nella produzione di cavi.

Il board, riunitosi per l’approvazione dei risultati dei primi nove mesi del gruppo, ritenuto opportuno allineare la remunerazione del management ai nuovi e sfidanti obiettivi. Rispetto all’indicatore di performance relativo alla riduzione di emissioni gas serra, incluso nel più vasto insieme di indicatori ESG, la società ha adattato il range minimo / massimo da -2% / -3% ad un più sfidante -16% / -21%.

La scelta di perseguire un obiettivo più sfidante rispecchia anche l’accelerazione che negli ultimi mesi è stata fissata nel piano di riduzione delle emissioni, rivolta al raggiungimento dell’obiettivo “Net Zero” entro il 2035.