Sostegno comunità

Bonassi (Intesa SP), sostenibilità imperativo dettato dai mercati

“La sostenibilità ormai non è più una semplice scelta, ma un vero imperativo dettato dall’evoluzione dei mercati e della società”. È quanto sostiene il responsabile Strategic Support Intesa Sanpaolo, Paolo Bonassi, sottolineando che per Intesa Sanpaolo la sostenibilità “è una vocazione”, che “si è tradotta in un vero e proprio obiettivo strategico, con l’inserimento nel Piano di impresa di una serie di iniziative a supporto della società”.

In particolare, con il piano d’impresa 2022-2025, l’obiettivo è di “portare a 50 milioni gli interventi tra distribuzione di pasti, posti letto, farmaci, indumenti per le persone in situazione di fragilità”, ha spiegato Bonassi, in occasione di un evento dedicato al progetto Golden Links di recupero delle eccedenze industriali per generare inclusione sociale.

“La sostenibilità e l’attenzione al sociale, non sono elementi nuovi per Intesa Sanpaolo, ma rappresentano dei principi ispiratori del modo di fare banca” ha affermato Bonassi, “Una vocazione, rafforzata dalla presenza delle Fondazioni e da un legame forte con le comunità e i territori in cui operiamo”.