Fedrigoni e Progetto Quid per Fabriano | ESGnews

Inclusione sociale

Fedrigoni e Progetto Quid sostengono le donne emarginate dal mercato del lavoro

Fedrigoni, tra i principali produttori mondiali di carte speciali, materiali autoadesivi premium e soluzioni RFID, e Progetto Quid, l’impresa sociale veronese nata per dare una nuova possibilità di impiego a persone con un passato di emarginazione dal mercato del lavoro, si sono unite per sostenere il reinserimento o l’accesso delle donne nel mondo del lavoro. Si tratta di un incontro tra due realtà diverse che hanno in comune valori simili: sostenibilità, inclusività, creatività.

Fedrigoni da oltre 20 anni dedica grande attenzione a tutte le tematiche ESG, sia per quanto riguarda la riduzione delle risorse impiegate e il riciclo-riuso dei materiali in ogni fase della lavorazione, sia per quanto attiene all’inclusione e alla valorizzazione delle persone, non solo all’interno dell’azienda ma anche nella supply chain.

Progetto Quid, invece, è composta all’82% da donne che realizzano accessori e capi sartoriali utilizzando anche materiali in eccedenza o di recupero messi a disposizione da imprese del settore tessile.

I prodotti Fabriano in tessuto riciclato

Proprio da qui nasce la collaborazione tra Fedrigoni e Porgetto Quid per la realizzazione di alcuni prodotti di cartoleria in tessuto a marchio Fabriano, brand storico del gruppo che con i propri prodotti per le belle arti, la scuola e le applicazioni creative dialoga da anni con il grande pubblico.

“Ci ha molto colpito ciò che Progetto Quid realizza quotidianamente: l’unire il potere catartico della creatività con reali occasioni di riscatto genera a cascata risultati importanti, sia a livello artistico che, soprattutto, umano. Anche Fedrigoni crede fortemente nei principi di inclusione e di uguaglianza nella diversità e lo esprime attraverso politiche attente e attive nei confronti delle sue persone, così come mette in atto tutte le strategie possibili per ridurre consumi e sprechi, fino a nobilitare gli scarti. La diversità di forme, colori e materiali è ciò che rende la nostra offerta così particolare. Grazie a questa nuova collaborazione, la gamma di prodotti Fabriano avrà quel quid capace di renderla ancora più unica ed originale”, ha dichiarato Jacques Joly, Managing Director di Fabriano raccontando come è nato il progetto.

La visione di Progetto Quid

“In un mondo che produce e getta via a velocità un tempo impensabili, in Quid sosteniamo l’idea del recupero, dell’upcycling e della riduzione degli sprechi. Nei nostri laboratori, a forte prevalenza femminile, offriamo opportunità di impiego e formazione a persone a maggior rischio di esclusione dal mercato del lavoro: donne e uomini che sono stati oggetto di tratta, violenza e discriminazione oppure diversamente abili, per provare a cambiare la cultura del lavoro partendo dalla moda, credendo fortemente che i luoghi di lavoro possano essere capaci di trasformare il nostro destino, grazie a percorsi che valorizzino il talento e la forza di ciascuno, nonostante le fragilità. Ci piace dire che i limiti sono i nostri punti di partenza. In Fedrigoni abbiamo trovato un ottimo partner, capace di accogliere e dare voce alla nostra mission attraverso i suoi prodotti, che potranno accompagnare la creatività e l’espressione di sé di molti, e che come noi lavora su progetti sostenibili valorizzando le persone e l’ambiente”, ha commentato Anna Fiscale, Presidente di Quid spiegano la filosofia alla base dell’impresa sociale e i punti di contatto trovati con l’azienda veronese.