CDP Master sostenibilità Bologna School | ESG News

Formazione

CDP: al via master ESG con Bologna Business School per i dipendenti

Prosegue e si rafforza il percorso di integrazione dei principi ESG nell’attività di Cassa Depositi Prestiti (CDP). Prende il via un nuovo percorso di alta formazione per i dipendenti, grazie al nuovo Master Sustainability Transition Management and ESG Analysis tenuto in collaborazione con Bologna Business School (BBS), al fine di accompagnare il gruppo nelle sfide della transizione ecologica sostenibile fornendo strumenti e competenze trasversali ai vari team aziendali.

Il percorso, che nella fase pilota coinvolgerà 50 dipendenti CDP e di diverse società del gruppo, sarà articolato attraverso quattro moduli da due giorni ciascuno con lezioni frontali, laboratori operativi, discussioni di casi di studio e la condivisione di best practices, anche internazionali, che porteranno, al termine del corso, alla presentazione all’azienda di un progetto di lavoro concreto. Le sessioni saranno dedicate a esaminare strategie di sostenibilità, sviluppare analisi di rischio climatico, esaminare le principali normative sui criteri ESG, approfondire il ruolo dei nuovi strumenti di finanza sostenibile e ad applicare gli ultimi standard in materia di reporting di sostenibilità.

Il corso, che terminerà a febbraio 2024, mira al rafforzamento delle competenze sui temi ambientali, sociali e di governance, anche accrescendo il coinvolgimento e la motivazione delle persone su tematiche di rilevanza strategica, così da aumentare le capacità di leadership e di innovazione, per fronteggiare al meglio le sfide della transizione ecologica in un contesto globale in rapida evoluzione e costruire un linguaggio comune all’interno dell’azienda e nel dialogo con i diversi stakeholder.

Le lezioni, saranno tenute in partnership con la business school internazionale dell’Università di Bologna (BBS), che si è contraddistinta nella formazione e nella ricerca in materia di sostenibilità, anche grazie alla collaborazione con faculty internazionali come Harvard Business School e Johns Hopkins SAIS.

Questa iniziativa è in linea con il piano strategico di CDP al 2024 in cui il gruppo ha messo i temi ESG al centro, individuando dieci campi di intervento su cui concentra la propria attività, ossia transizione energetica, economia circolare, salvaguardia del territorio, infrastrutture sociali, mercato dei capitali, digitalizzazione, innovazione tecnologica, sostegno alle filiere strategiche, cooperazione internazionale, trasporti, in linea con gli SDGs (Sustainable Development Goals) dell’Agenda 2030 dell’ONU. Nel 2022 Cassa Depositi e Prestiti ha destinato circa il 70% del totale delle risorse mobilitate (oltre 30 miliardi) a progetti collegati alla sostenibilità, trend che si è confermato anche nel primo semestre del 2023, e ha introdotto nuove formule che vanno nella direzione della finanza d’impatto..