Parlamento UE CSDD | ESG News

Tassonomia EU

La Commissione europea lancia l’EU Taxonomy Compass

La Commissione Europea ha creato uno strumento informatico – la bussola della tassonomia – che ha l’obiettivo di facilitare l’applicazione della tassonomia consentendo agli utenti di navigare facilmente tra i suoi contenuti.

L’EU Taxonomy Compass fornisce una rappresentazione visiva dei contenuti della tassonomia dell’UE, a partire dal Delegated Act sugli obiettivi climatici, adottato il 4 giugno 2021. In prospettiva, sarà aggiornata per includere futuri Delegated Acts che specificano i criteri di vaglio tecnico per attività economiche aggiuntive che contribuiscono in modo sostanziale agli obiettivi climatici e agli altri obiettivi ambientali del regolamento sulla tassonomia. Inoltre, rifletterà anche le revisioni future. 

Questa piattaforma mira a rendere i contenuti della tassonomia dell’UE di più facile accesso per una varietà di utenti. Consente agli utenti di verificare quali attività sono incluse nella tassonomia dell’UE (attività idonee alla tassonomia), a quali obiettivi contribuiscono in modo sostanziale e quali criteri devono soddisfare. È importante notare che devono essere soddisfatte garanzie minime (standard sociali) affinché un’attività economica possa essere considerata allineata alla tassonomia. Inoltre mira a facilitare l’integrazione dei criteri nei database aziendali e in altri sistemi IT.

EU Taxonomy Compass può essere accesibile in due modi principali:

Usando il tab “EU Tassonomy Compass” è possibile visualizzare una matrice che visualizza le attività economiche per obiettivo ambientale. Una piccola “E” o “T” indica se l’attività è un’attività abilitante o transitoria.

Usando la scheda “Attività per settore” è possibile verificare quali attività economiche per un determinato settore sono considerate tassonomiche rilevanti e visualizzare i criteri di vaglio tecnico ad esse applicabili. Questa seconda via di accesso è utile se si vuole navigare in un settore o in un’attività specifica.