Il Berlaymont, sede principale della Commissione europea

Strategia di finanza sostenibie

Commissione UE avvia consultazione su rating di sostenibilità

La Commissione Europea ha pubblicato una consultazione sui rating ambientali, sociali e di governance (ESG) e sui fattori di sostenibilità nei rating del credito. L’iniziativa, spiegano dal Berlaymont, è parte integrante della rinnovata Strategia di finanza sostenibile adottata a luglio 2021.

Sia i rating creditizi che i rating ESG sono opinioni fornite da entità specializzate e utilizzate da istituzioni finanziarie e investitori professionali: i primi valutano la capacità di un emittente di tenere fede ai propri impegni finanziari e il rischio di default di un’impresa, i secondi generalmente valutano l’impatto di fattori ambientali, sociali e di governance all’interno e sul mondo esterno.

La consultazione appena lanciata dovrebbe aiutare la Commissione a ottenere una migliore comprensione del funzionamento del mercato dei rating ESG, nonché del modo in cui le agenzie di rating del credito incorporano i rischi ESG nelle loro valutazioni del merito di credito. Mairead McGuinness, Commissaria per i servizi finanziari, la stabilità finanziaria e l’Unione dei mercati dei capitali, ha dichiarato: “La nostra strategia di finanza sostenibile sostiene il settore finanziario nel fare la sua parte nel Green Deal europeo. Abbiamo bisogno di maggiori investimenti privati per soddisfare le enormi esigenze di investimento per finanziare la transizione verso la neutralità climatica e la sostenibilità in generale. I rating aiutano gli investitori a prendere decisioni informate, quindi non vediamo l’ora di sapere come funzionano i rating ESG in questo momento e come potrebbero funzionare meglio. Questa è una parte importante per stimolare i mercati dei capitali e incoraggiare la fiducia degli investitori in prodotti finanziari sostenibili”.

Le risposte dei partecipanti alla consultazione confluiranno in una valutazione d’impatto che valuterà se sia necessaria una possibile iniziativa politica sui rating ESG e sui fattori di sostenibilità nei rating del credito. Queste azioni dovrebbero contribuire al raggiungimento degli obiettivi del Green Deal europeo migliorando la qualità delle informazioni sulla base della quale investitori, imprese e altre parti interessate prendono decisioni che incidono sulla transizione verso un’economia sostenibile. La consultazione durerà fino al 6 giugno.