colonnine ricarica Italia E-Motus | ESG news

Mobilità sostenibile

Dall’UE 227 mln per colonnine ricarica elettrica in Italia: le 4 società selezionate

Sono quattro i progetti italiani che hanno ottenuto il via libera UE per realizzare infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica. Bruxelles ha raccomandato il finanziamento per oltre 227 milioni di euro agli operatori nazionali, su un totale di 352 milioni di sovvenzioni per la realizzazione di infrastrutture sulla rete transeuropea di trasporto (Ten-T) decise per 26 progetti in 12 Stati membri.

Tesla Italy beneficerà della fetta di risorse più grande ossia 133,8 milioni di euro per realizzare 6.458 punti di ricarica elettrica per veicoli leggeri in 16 paesi UE, Italia inclusa. Ad Atlante andranno 49,9 milioni per colonnine di ricarica standard e veloce in Italia, Spagna, Francia e Portogallo. Italiana Petroli potrà contare su 29,3 milioni di euro dal bilancio UE per l’installazione di oltre mille stazioni di ricarica per veicoli leggeri e pesanti. Enel X Way beneficerà di 14,8 milioni per il suo progetto di stazioni di ricarica ad alta potenza in Italia e Spagna.

Il finanziamento fa parte del meccanismo per le infrastrutture dei combustibili alternativi (Afif), con capitale aggiuntivo da parte di istituzioni finanziarie per aumentare l’impatto degli investimenti.