UniCredit settore siderurgico | ESG News

Investimenti & Occupazione

UniCredit investe al Sud: nasce a Napoli un nuovo Tecno Hub della banca

UniCredit investe nel Mezzogiorno, con un primo step a Napoli. Nasce nel capoluogo partenopeo un nuovo Tecno Hub della banca concepito come un polo innovativo dove saranno concentrate attività di Open Innovation, di sviluppo tecnologico e gestione remota della clientela italiana di UniCredit.

Il nuovo polo tecnologico di UniCredit nel capoluogo partenopeo comprende, oltre all’apertura di “Spazio UniCredit”presso il campus dell’Università Degli Studi di Napoli Federico II a San Giovanni a Teduccio, anche il rafforzamento della sede napoletana di UniCredit Direct per l’assistenza e consulenza da remoto della clientela e l’apertura di una seconda sede a Napoli della Concierge di BuddyBank, la banca 100% digitale di UniCredit.

I nuovi investimenti di UniCredit consentiranno di convogliare sulla città nuove attività e competenze e di reclutare figure altamente qualificate. Saranno infatti 200 le risorse complessive coinvolte nel nuovo polo di UniCredit a Napoli e circa 100 le nuove assunzioni per l’avvio delle attività di UniCredit. Previsto anche il rientro di alcune professionalità sul territorio. Ad oggi sono già circa 50 i neoassunti, il 70% è donna e il 90% proviene da Università del Sud Italia.

Con le nuove iniziative, si conferma l’impegno del Gruppo per un approccio socialmente responsabile alle relazioni industriali, come previsto dall’accordo tra UniCredit e i Sindacati italiani raggiunto ad aprile 2020.

“In un territorio caratterizzato ancora da alti tassi di disoccupazione giovanile e femminile – spiega Pier Carlo Padoan, Presidente di UniCredit – abbiamo voluto creare a Napoli un nuovo polo di riferimento della banca per le attività specialistiche dedicate all’innovazione. Un polo che dialogherà con il tessuto locale e che avrà importanti ricadute occupazionali per tutte le regioni meridionali. Il nostro è un segnale concreto di fiducia nel futuro del Mezzogiorno, in linea con il PNRR che contribuirà ad accelerare la crescita degli investimenti pubblici e favorire l’attrazione di quelli privati, creando opportunità di sviluppo”.

All’interno di “Spazio UniCredit” agirà il team di UniCredit Start Lab, la piattaforma di business e di accelerazione rivolta alle Start Up e PMI innovative italiane “Tech” ad alto potenziale, e il gruppo di lavoro di UniCredit Service “Innovation&Design” focalizzato sui temi della UserExperience, UserInterfaces e sullo sviluppo della App mobile della banca.

“Il polo di san Giovanni a Teduccio – afferma Matteo Lorito, Rettore Università degli Studi di Napoli Federico II – si arricchisce con un nuovo Tecno Hub grazie alla collaborazione con UniCredit, che investe a Napoli e nel Mezzogiorno con l’obiettivo di collaborare con le Università del Sud per offrire nuove possibilità di assunzione e di lavoro ai nostri giovani”.

Il rafforzamento di UniCredit Direct nel Mezzogiorno sarà realizzato sia attraverso un significativo incremento delle risorse a servizio della clientela per potenziare innovativi servizi digitali di assistenza e consulenza, sia grazie al potenziamento del polo UniCredit Direct di Bari, nato recentemente e focalizzato sulla consulenza specialistica in materia di investimenti e di finanziamenti a imprese. Infine, Concierge di BuddyBank, la banca innovativa e completamente digitale di UniCredit, dedicata agli smartphone e con un servizio di assistenza via chat disponibile 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Verrà creato un apposito gruppo di lavoro basato a Napoli che si dedicherà a specifici progetti di Open Banking e allo sviluppo di soluzioni innovative e di nuovi prodotti e servizi digitali.