Sostegno alla comunità

Fondazione Snam e Compagnia di San Paolo lanciano “Energia inclusiva” per contrastare la povertà energetica.

La Fondazione Snam e la Fondazione Compagnia di San Paolo danno via al bando “Energia Inclusiva” a sostegno di organizzazioni che propongano idee innovative per contrastare la povertà energetica. Il bando intende identificare, selezionare, sostenere e accompagnare soluzioni applicabili e valide sul territorio nazionale.

Il bando, che rimarrà aperto fino al 18 marzo, si svilupperà in due parti. In una prima fase saranno selezionate fino a 15 proposte che, per un periodo di tre mesi, potranno beneficiare di un percorso di consulenza e accompagnamento personalizzato e specializzato, a opera dell’Incubatore del Politecnico di Torino I3P, attraverso cui potranno scalare e aumentare la portata e l’impatto dei propri progetti. Al termine di questo percorso i promotori selezioneranno i finalisti, fino ad un massimo di 5 progetti, che riceveranno un contributo economico da 10 mila a 50 mila euro a sostegno del proprio progetto.

Contrastare la povertà energetica rientra tra gli impegni dell’Unione Europea volti alla lotta al cambiamento climatico e all’implementazione di strategie di sviluppo di lungo termine a favore della decarbonizzazione, in coerenza con l’obiettivo dell’inclusione e della coesione sociale.

Fondazione Snam è attiva, fin dalla sua costituzione, sulle tematiche ambientali e sui relativi risvolti sociali, si tratta di un ambito di azione che vede la povertà energetica tra le sue priorità strategiche.

La protezione dell’ambiente e l’innovazione a impatto sociale sono ambiti che vedono impegnate anche due missioni della Fondazione Compagnia di San Paolo, che allinea i propri interventi alle strategie europee e li inserisce in un quadro di riferimento internazionale più ampio, finalizzato al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile indicati dall’ONU nell’Agenda 2030.