Standard Ethics Fineco rating | ESG News

Fondo ESG

Fineco AM lancia Diversity and Inclusion FAM Fund per investire nell’inclusione sociale

Fineco Asset Management, società irlandese di gestione del risparmio operativa dal 2018 e interamente partecipata da FinecoBank, rende disponibile in esclusiva per gli investitori italiani Diversity and Inclusion FAM Fund. Il fondo si configura come una strategia creata e sviluppata dall’asset manager M&G Investments, che amplia ulteriormente la gamma dei fondi in delega FAM Series.

Per Fineco AM si tratta del primo fondo articolo 9 ai sensi della normativa SFDR dell’UE, che include solo gli strumenti finanziari con un esplicito obiettivo di sostenibilità. Il Diversity and Inclusion FAM Fund è un fondo azionario globale e punta a investire su un orizzonte di lungo termine in aziende con strategie che prevedono diversità di genere, etnica oppure che operano a favore dell’inclusione sociale. Il fondo offre, quindi, agli investitori l’opportunità di partecipare alla sfida della diversità e di beneficiare al tempo stesso delle maggiori possibilità di sovraperformance che le società meglio posizionate su questo fronte hanno rispetto ai concorrenti.

Il portafoglio del Diversity and Inclusion FAM Fund è composto da circa 40 società diversificate in base a criteri geografici e settoriali, individuate dal team di gestione di M&G Investments in base a parametri quali la sostenibilità ambientale, il modello di business, l’impegno sulle tematiche dell’inclusione, il posizionamento sul mercato e la liquidità.

Fabio Melisso, CEO di Fineco Asset Management

“I risparmiatori italiani sono sempre più orientati alla sostenibilità, e con Diversity and Inclusion FAM Fund forniamo loro l’opportunità di investire anche nella componente sociale dell’universo Esg” ha commentato Fabio Melisso, CEO di Fineco Asset Management. “Le aziende che lavorano per colmare il divario tra generi ed etnie hanno di norma risultati più soddisfacenti, a conferma che diversità e inclusione non sono valori astratti, ma fattori economici.

Crediamo che stimolare la transizione verso una società più equa e più accessibile per tutti sia una priorità: come primo e concreto contributo di FAM, ci stiamo impegnando per avviare un progetto che faciliti la partecipazione femminile alle facoltà STEM. La volontà è quella di rafforzare il nostro impegno nella sostenibilità, in particolare sui temi della diversità e dell’inclusione attraverso un impatto tangibile che vada oltre le scelte di investimento”, ha aggiunto il CEO.