Amundi gas | ESG News

Risultati ESG

Amundi: utile netto di 1,2 mld e masse oltre i 2 mld nel 2023, prosegue impegno ESG

Amundi chiude il 2023 con ottimi risultati. In particolare, l’utile netto lo scorso anno ha superato l’1,2 miliardi di euro (+3,9% rispetto al 2022) e le masse gestite hanno raggiunto i 2.037 miliardi di euro al 31 dicembre 2023 (+7% in un anno). La raccolta netta dell’anno, invece, è pari a 26 miliardi di euro.

Oltre ai risultati finanziari, Amundi si conferma asset manager leader nell’ambito degli investimenti responsabili, in particolare per la sua politica di voto sulle ambizioni ambientali e sociali.

“Il 2023 è stato un anno molto soddisfacente per Amundi: la nostra raccolta netta ha raggiunto i 26 miliardi di euro e il nostro utile netto è cresciuto del +4% a 1,2 miliardi di euro. Stiamo inoltre proseguendo sulla strada del nostro piano di sviluppo, con l’annuncio di una nuova acquisizione nel settore dei real asset. Nel corso dell’anno, Amundi ha supportato con successo i propri clienti con soluzioni adeguate alle condizioni di mercato nella gestione obbligazionaria, passiva e nei prodotti monetari, nei quali la nostra competenza è ampiamente riconosciuta. Allo stesso modo, i nostri prodotti strutturati e i fondi obbligazionari Target Maturity, un segmento in cui Amundi è leader mondiale, sono stati particolarmente interessanti per i nostri clienti, in un contesto di tassi e inflazione elevati. Abbiamo conseguito un aumento della redditività grazie alla crescita dei ricavi, al contributo molto dinamico delle nostre joint venture asiatiche e alla nostra capacità di mantenere l’efficienza operativa. Inoltre, stiamo continuando ad attuare il nostro piano strategico, con l’acquisizione di Alpha Associates, che ci consentirà di accelerare il nostro sviluppo nel mercato in rapida crescita del debito privato, delle infrastrutture e del private equity. Questa mossa è perfettamente allineata con i nostri obiettivi strategici e i nostri criteri di acquisizione, e costituisce un ulteriore motore di crescita e di creazione di valore per i nostri clienti e i nostri azionisti”, ha commentato Valérie Baudson, Ceo di Amundi.

Amundi e il suo impegno ESG

Nel corso di questo primo anno dopo l’annuncio del piano strategico “Ambitions 2025”, Amundi ha ottenuto diversi successi importanti, in particolare con i suoi fondi Green Bond, nei quali è leader di mercato. A fine anno, la gamma di fondi allineati alla traiettoria Net Zero vanta 40 fondi in cinque classi di attività, con l’obiettivo di raggiungere la gamma completa nel 2025, sia in gestione attiva che passiva. La quota di ETF che replicano indici di investimento responsabile, invece, ha raggiunto il 33% della gamma, rispetto al 27% di fine 2022, e si avvicina all’obiettivo del 40% per il 2025. In termini di engagement e politica di voto, Amundi ha avviato un dialogo continuo sul climacon 966 nuove società, già molto vicino all’obiettivo delle ESG Ambitions 2025 di 1.000 nuove società. Amundi, infatti, è tra i primi 3 operatori a livello globale per la sua politica di voto sulle ambizioni ambientali e sociali.