Amundi gas | ESG News

Risultati ESG

Amundi: utile in aumento del 41,5%, conferme sulla leadership globale in ambito ESG

Amundi archivia i conti del terzo trimestre 2021 con risultati in crescita e un incremento delle masse gestire secondo criteri ESG.La società presieduta da Yves Perrier evidenzia un utile netto adjusted pari a 333 milioni di euro, in deciso aumento (+41,5%) rispetto al terzo trimestre del 2020, accompagnata da  afflussi netti pari a 15 miliardi di euro. La crescita degli AUM è dell’8,9% anno su anno e le masse in gestione, a fine settembre, ammontano a 1.811 miliardi di euro.

Amundi ha continuato, nel periodo, in esame ad attuare il suo piano d’azione ESG, ed è arrivata a masse gestite ESG per 802 miliardi di euro, con una variazione sostanziale rispetto al dato che risale alla fine del 2020 (378 miliardi di euro). La crescita è dovuta a:

  • integrazione dei criteri ESG nei processi tradizionali di gestione degli investimenti;
  • elevate sottoscrizioni nei primi nove mesi dell’anno in attivi a medio e lungo termine (+ 25 miliardi di euro), principalmente in gestione attiva.

Inoltre, in base alla direttiva SFDR, oltre 770 fondi aperti, fondi dedicati e mandati, pari a un totale di oltre 728 miliardi di euro di masse gestite, risultano classificati secondo gli articoli 8 e 9, rendendo Amundi leader in questo settore.

Inoltre, in vista della COP 26 di Glasgow, Amundi ha aderito all’iniziativa “Net Zero Asset Managers” (impegni in linea con la traiettoria dell’accordo di Parigi) che coinvolge gli asset manager impegnati a raggiungere l’obiettivo delle emissioni nette pari a zero entro il 2050.

Commentando le cifre, Valérie Baudson, Amministratore Delegato di Amundi, ha affermato: “Gli utili nel terzo trimestre del 2021 sono cresciuti nettamente rispetto al terzo trimestre del 2020, grazie all’accelerazione dei ricavi e al controllo dei costi. Gli afflussi netti in attività a medio e lungo termine sono rimasti elevati a 15 miliardi di euro, trainati da tutte le aree di expertise e dai segmenti di clientela sia retail che istituzionali. Con oltre 800 miliardi di euro in attività ESG, Amundi conferma la sua leadership mondiale e prosegue l’attuazione del suo piano d’azione ESG. L’acquisizione di Lyxor, prevista per la fine di dicembre 2021, accelererà la crescita di Amundi, in particolare negli ETF e negli investimenti alternativi.”