Prysmian trimestre | ESG News

Cavi sottomarini

Prysmian: nuovi collegamenti in cavo sottomarino tra Europa e Asia, commessa da 140 milioni

Prysmian si è aggiudicato una commessa del valore totale di 140 milioni di euro assegnata dalla utility turca TEIAS per progettare, fornire, installare e collaudare due collegamenti in cavo sottomarino ad alta tensione per la trasmissione di energia. Il primo collegherà l’Europa e l’Asia, mentre il secondo attraverserà il Golfo di Izmit in Asia. Il completamento di entrambi i progetti è previsto entro il 2023.

Il primo progetto, Dardanelles III, prevede la progettazione, fornitura, installazione e collaudo del terzo collegamento in cavo sottomarino ad alta tensione per la trasmissione di energia tra Europa e Asia attraverso lo Stretto dei Dardanelli in Turchia. Il collegamento in cavo a doppio circuito avrà una potenza trasmissiva di 1.000 MW per ciascun circuito e si estenderà per una tratta complessiva di 4,2 km (4 km sottomarina e 0,2 km terrestre).

Il secondo progetto, Izmit Gulf Crossing, include la progettazione, fornitura, installazione e collaudo di un collegamento in cavo sottomarino ad alta tensione per la trasmissione di energia che sarà installato in prossimità del Ponte Osman Gazi, nel Golfo di Izmit in Turchia. Il collegamento in cavo a doppio circuito avrà una potenza trasmissiva di 1.000 MW per ciascun circuito e coprirà una tratta complessiva di 14 km (4 km sottomarina e 10 km terrestre).

Questi progetti andranno a completare le altre interconnessioni sviluppate da Prysmian per TEIAS in passato (Dardanelles II e Dardanelles I), posizionando quindi il Gruppo come uno dei principali player per la realizzazione di progetti infrastrutturali volti a incrementare la solidità della rete di trasmissione turca e ad assicurare flussi di energia a costi competitivi tra l’Asia e l’Europa.

“È un onore contribuire a progetti di questa portata. Queste commesse confermano la nostra leadership indiscussa nel settore dei cavi sottomarini, posizionandoci come il partner ideale per la realizzazione di progetti ‘chiavi in mano’ complessi” ha dichiarato Hakan Ozmen, EVP Projects BU di Prysmian Group. 

Ogni collegamento include due cavi unipolari da 400 kV ad alta tensione in corrente alternata (HVAC – High Voltage Alternating Current) con isolamento in XLPE e armatura metallica singola. I cavi sottomarini saranno prodotti nel centro di eccellenza di Prysmian a Pikkala (Finlandia), mentre i cavi terrestri saranno realizzati presso lo stabilimento di Gron (Francia). Le attività di installazione offshore verranno svolte da una delle navi posacavi all’avanguardia del Gruppo.