Unicredit Free Luce Gas | ESG News

Finanza sostenibile

UniCredit, minibond sostenibile da 12 milioni di euro per Irritec

UniCredit ha sottoscritto un prestito obbligazionario (minibond) da 12 milioni di euro emesso dalla Irritec, impresa con sede a Capo d’Orlando (ME) e la cui principale attività consiste nella produzione e commercializzazione di prodotti per l’irrigazione innovativi e che consentono la massima ottimizzazione delle risorse idriche.

Il prestito obbligazionario, a tasso variabile e della durata di 7 anni, è finalizzato a sostenere le strategie di crescita e sviluppo di Irritec, azienda che oggi distribuisce i propri prodotti in oltre 100 paesi nel mondo, conta più di 800 dipendenti e ha stabilimenti produttivi e commerciali in Italia, Spagna, Stati Uniti, Messico, Cile, Brasile, Algeria e Germania e dallo scorso anno anche in Perù e Senegal. Il gruppo Irritec, nato in Sicilia nel 1974, oggi è il quarto operatore mondiale nel settore della smart irrigation.

A Irritec verrà inoltre riconosciuta da UniCredit una premialità nella forma di una riduzione del tasso cedolare al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità prefissati al momento dell’emissione del prestito obbligazionario.

Con l’emissione del prestito obbligazionario Irritec, grazie al supporto di Nativa in qualità di Sustainability Advisor, si è data obiettivi in chiave ESG significativi e ambiziosi, in ambito ambientale, sociale e di governance. Tra questi, l’incremento dei componenti plastici di matrice riciclata per i prodotti generati dall’azienda e l’aumento dell’offerta di formazione professionale e trasversale per i suoi dipendenti.

“Questa operazione supporterà progetti di investimento e innovazione, importanti leve strategiche per il consolidamento di un modello di business sostenibile e replicabile nel mondo, a partire dalla promozione di una cultura del risparmio idrico, dello sviluppo di una filiera responsabile e della valorizzazione delle risorse ambientali e umane. Un’azione in linea con i princìpi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 promossi dal Global Compact delle Nazioni Unite, cui abbiamo scelto di aderire” ha dichiarato Carmelo Giuffrè, Presidente e AD di Irritec.