big company clima | ESG News

Obiettivi climatici

HSBC svela nuovi obiettivi di riduzione delle emissioni finanziate per settori inquinanti

La società globale di servizi bancari e finanziari HSBC ha annunciato una nuova serie di obiettivi volti a ridurre le emissioni finanziate dalla banca in alcuni dei settori a più alta emissione del suo portafoglio di finanziamenti, tra cui cemento, ferro, acciaio e alluminio, automotive e aviazione.

L’azienda ha inoltre dichiarato che nel corso dell’anno pubblicherà un piano di transizione a zero emissioni per tutta la banca, che illustrerà come intende incorporare i suoi obiettivi climatici intermedi e a lungo termine nella sua strategia, nei suoi processi e nelle sue politiche.

I nuovi obiettivi di HSBC includono target al 2030 per ridurre l’intensità delle emissioni finanziate in bilancio del 28% per il settore del cemento, del 42% per il ferro, l’acciaio e l’alluminio, del 25% per l’aviazione e del 65% per il settore automobilistico, su base 2019. Secondo la banca, gli obiettivi si poggiano sui percorsi necessari per limitare l’aumento della temperatura globale a 1,5°C, in base alle analisi degli esperti dell’IPCC.

I nuovi obiettivi fanno seguito alla pubblicazione, lo scorso anno, da parte di HSBC, della prima serie di obiettivi di riduzione delle emissioni finanziati dal settore per i settori dell’oil & gas, dell’energia e delle utility. Più di recente, la banca ha presentato una nuova politica che prevede di non finanziare più nuovi progetti nel settore del petrolio e del gas e di richiedere ai clienti del settore energetico di fornire piani di transizione coerenti con i suoi obiettivi climatici per poter continuare a ricevere finanziamenti.

In un comunicato che annuncia i nuovi obiettivi, HSBC ha dichiarato che questi fanno parte della sua ambizione di diventare una banca a zero emissioni entro il 2050 o prima, e che la banca intende aiutare i clienti a decarbonizzarsi e a sbloccare le future opportunità di crescita.

Sostenendo i clienti di questi settori nella decarbonizzazione, possiamo aiutarli a svolgere un ruolo chiave nella costruzione e nel collegamento dell’economia a zero emissioni di domani. Questi settori sono anche al centro della domanda di energia dell’economia odierna. Ridurre questa domanda può accelerare la transizione dai combustibili fossili e il raggiungimento dei nostri obiettivi nel settore energetico”, si legge nel comunicato.

In futuro, HSBC ha dichiarato che prevede di pubblicare altri obiettivi per settori quali il trasporto marittimo, l’agricoltura, gli immobili commerciali e gli immobili residenziali.