Paolo Dellachà De Nora | ESG News

Risultati ESG

Dellachà (De Nora): strategia ESG integrata nel nuovo piano industriale

De Nora archivia il 2023 con ricavi pari a 856,4 milioni di euro in linea con l’anno precedente (lieve crescita del +0.4% su base annua). L’evoluzione del fatturato riflette principalmente la crescita riportata dal segmento di business Energy Transition (+139,6% su base annua, più che triplicando i GW di tecnologie realizzate), la crescita della linea di prodotti Water Technologies Systems (+16,5% su base annua) e la stabilità del segmento di business Electrode Technologies (+2,4% a cambi costanti), che hanno più che compensato gli effetti della normalizzazione della linea Pools in calo complessivo del 46,8%.

L’utile netto si attesta pari a 231,1 milioni di euro in crescita del 157,7% rispetto agli 89,7 milioni nel 2022, mentre l’ebitda adjusted a 171,1 milioni è in calo del 10,4% su base annua.

Il consiglio di amministrazione della multinazionale italiana, quotata sull’Euronext Milan e specializzata in elettrochimica e nell’idrogeno verde, ha proposto la distribuzione di un dividendo pari a 0,123 euro per azione.

“I risultati al 2023, già approvati in via preliminare a febbraio, confermano il trend di crescita di De Nora, accompagnato da una solida profittabilità e capacità di generare cassa. Il nostro modello di business si è dimostrato resiliente, in grado di superare le sfide anche di uno scenario macroeconomico complesso. Il Piano industriale approvato oggi si focalizza sulla crescita, trainata dalla nostra divisione Energy Transition, grazie alla nostra incontrastata leadership, ma supportata anche dallo sviluppo del business Water Technologies, dedicato al trattamento dell’acqua, e dalla stabilità del business Electrode Technologies. Il piano è inoltre orientato al mantenimento di una solida redditività operativa, nonostante gli investimenti per la crescita, ed allo sviluppo del nostro percorso di sostenibilità.”  ha commentato Paolo Dellachà, Amministratore Delegato di Industrie De Nora che ha poi proseguito: “All’interno del nuovo Piano Industriale vogliamo intercettare ulteriori opportunità di crescita, portando avanti uno sfidante piano di investimenti. A tal proposito siamo impegnati in progetti di rilievo internazionale, tra cui la gigafactory in Italia, un impianto di larga scala per la produzione di elettrolizzatori e componenti per la generazione di idrogeno verde: un asset strategico ed un investimento per il futuro, che porta l’Italia al centro della filiera europea dell’idrogeno. Vorrei infine ricordare che nella strategia industriale è perfettamente integrato il Piano di Sostenibilità al 2030 recentemente approvato, che attraverso iniziative chiave, obiettivi concreti e KPI misurabili, mira a rafforzare l’impatto positivo dell’azienda sull’ambiente, sulle persone e sulle comunità, oltre che sull’intera value chain dei settori di riferimento, con particolare attenzione ai pilastri della Green Innovation, Circular Economy e Climate Action.”

In questi giorni De Nora è stata inoltre selezionata dal Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti (DOE), come possibile assegnataria di fondi, insieme ai suoi partner, per circa 80 milioni di dollari, come parte degli investimenti della Legge Bipartisan sulle Infrastrutture nella produzione di idrogeno verde e nell’elettrolisi. “Questa notizia conferma la centralità di De Nora a livello internazionale, quale abilitatore di una filiera dell’idrogeno clean. Stiamo portando avanti uno sfidante piano di investimenti in ricerca e sviluppo per realizzare tecnologie che riducano il costo di produzione dell’idrogeno verde, per accelerare ancora di più la transizione energetica. In questo contesto, gli USA hanno un ruolo strategico: nel nostro stabilimento locale stiamo infatti realizzando un Energy Innovation Center, centro altamente specializzato che sarà la culla dell’innovazione in ambito idrogeno. Il sostegno del Governo genera poi ulteriori opportunità di crescita del segmento Energy Transition nel Paese, che si inserisce nelle più ampie prospettive di sviluppo globale per i prossimi anni” ha concluso Dellachà.

Il Piano di Sostenibilità al 2030 di De Nora

Lo scorso 14 dicembre 2023 il Consiglio di Amministrazione di De Nora ha approvato il Piano di Sostenibilità al 2030. In particolare, la strategia di sostenibilità dell’azienda, basata su una solida governance improntata ai valori del gruppo ed alla trasparenza, si legge in una nota, si articola in quattro pilastri: Green Innovation, Climate Action ed Economia Circolare, Sviluppo continuo delle persone, inclusione e benessere e Supporto alle comunità locali anche tramite partnership e coinvolgimento dei fornitori. Per ognuno di questi pilastri sono state delineate le iniziative strategiche che l’azienda metterà in atto ed i relativi obiettivi e KPI misurabili, al 2026 e al 2030.