Enel FTSE4Good Vigeo Eiris | ESG News

Mobilità elettrica

Enel e Federdistribuzione insieme per la diffusione della mobilità elettrica

Favorire la diffusione della mobilità elettrica installando punti di ricarica per fare il pieno di energia all’auto mentre si compiono le azioni quotidiane: è questo uno degli obiettivi che ha portato Federdistribuzione ed Enel, tramite la nuova divisione globale dedicata alla mobilità elettrica, a siglare un protocollo d’intesa che apre a iniziative in chiave di transizione energetica. 

“Attraverso l’accordo con Federdistribuzione puntiamo ad ampliare ulteriormente nei prossimi anni la nostra rete che conta più di 14.000 punti di ricarica su tutto il territorio nazionale”, ha dichiarato Federico CalenoResponsabile Italia della Global Business Line di Enel dedicata alla mobilità elettrica. “Si tratta di una partnership strategica che permetterà alle persone di sfruttare al massimo i benefici della mobilità elettrica, ad esempio, ricaricando il veicolo nei parcheggi di tutte le attività che fanno parte della rete di Federdistribuzione diffusi su tutto il territorio”. 

“Grazie alla tecnologia di Enel e alla nostra rete di negozi, possiamo puntare alla creazione di una vera e propria dorsale di stazioni di ricarica lungo tutta la Penisola”, ha aggiunto il presidente di Federdistribuzione Alberto Frausin.

Con una rete di 15.600 punti vendita e un’offerta di parcheggi auto che spazia da diverse centinaia fino ad arrivare a 3.000 posti per le strutture di grandi dimensioni, le aziende associate a Federdistribuzione possono contare su un potenziale di oltre 500.000 posteggi disponibili. Le stazioni di ricarica di Enel, grazie alle diverse potenze, permetteranno di creare una rete che soddisferà le esigenze di ciascun cliente e daranno un ulteriore impulso alla crescita dell’e-Mobility in tutto il Paese.